Alternative Naturali allo Zucchero Raffinato

Alternative Naturali allo Zucchero

Assumere zucchero durante la giornata risulta essere praticamente superfluo per il nostro organismo, infatti, alimenti come pane, frutta, pasta e latte contengono già una percentuale di zuccheri sufficienti a soddisfare il nostro fabbisogno quotidiano. La prospettiva di vivere senza qualcosa che addolcisca le nostre giornate però, non piace molti, anzi, forse a nessuno. Per tutti gli infiniti golosi che vorrebbero portare avanti le loro abitudini di amanti del dolce seguendo e sfruttando ciò che la natura ci ha dato, ecco allora una piccola lista delle alternative naturali allo zucchero raffinato:

ZUCCHERO DI CANNA INTEGRALE, questo si presenta come una pasta morbida ed umida, con un sapore dolce e forte ed un piacevole retrogusto di liquirizia. Contiene molto meno saccarosio rispetto allo zucchero raffinato ed allo zucchero di canna raffinato. Parlando in termini di cifre, infatti, i dati sono i seguenti: 80% di saccarosio, 7% di glucosio, 7% di fruttosio più alcuni sali minerali .

MELASSA, questo sciroppo è un sottoprodotto naturale derivante dalla lavorazione dello zucchero di canna e di barbabietola. Il gusto della melassa di zucchero di barbabietola è decisamente più dolce rispetto a quella dello zucchero di canna ed è anche più ricca di saccarosio, pur restando meno calorica. Oltre al saccarosio e ad altri zuccheri contiene anche alcune vitamine, l'acido fosforico ed il potassio.
SUCCO D'AGAVE, tra tutte le alternative allo zucchero è forse una delle più naturali e salutari, tanto che viene anche indicato con il nome di 'miele d'agave'. Questo sciroppo, completamente naturale, presenta un bassissimo impatto glicemico, molto più basso del saccarosio e del miele; è in oltre ricco di sali minerali ed oligominerali. La presenza del fruttosio poi, lo rendo particolarmente gradevole e ne ha favorito la presenza in molte cucine tradizionali.
SCIROPPO D'ACERO, più dolce dello zucchero, questo sciroppo viene estratto dalla linfa dell'acero. Viene utilizzato nella preparazione di dolci e bevande poiché, oltre a dolcificare in modo efficace e naturale, è anche privo di retrogusti indesiderati. Contiene saccarosio, potassio, alcune vitamine del gruppo B ed il calcio. La sua origine veramente antica e le sue caratteristiche così ricercate sono i motivi per i quali, oggi, questo dolcificante naturale sia così tanto diffuso ed apprezzato.
MALTO D'ORZO è tra i dolcificanti naturali più usati. Ricavato dalla germinazione dell'orzo e, più in generale, di tutti i cereali, questo dolcificante si presenta come un composto scuro e viscoso dal gusto molto gradevole. Il suo altissimo potere dolcificante lo rende ottimo per tutti gli usi e può essere utilizzato anche così, semplicemente spalmato su una fetta di pane. Oltre al 60% di maltosio, contiene anche minerali (potassio), aminoacidi, proteine, sodio e magnesio.
AMASAKE è un dolcificante naturale ottenuto dalla fermentazione del riso. Il sapore della pasta, che presenta un colore beige, è dolce e molto delicato tanto che può essere consumato anche così com'è oppure sciolto nelle bevande. Il suo utilizzo è ottimo anche per la preparazione dei dolci.
MIELE, è forse il dolcificante naturale più noto e più diffuso al mondo. Diviene ottimo se viene sciolto nelle bevande o semplicemente mangiato. Non è però indicato per la preparazione di dolci poiché la cottura lo priva del suo gusto dolce, trasformandolo invece in un sapore amarognolo. Costituisce un perfetto energetico naturale e contiene maltosio, saccarosio, glucosio, fruttosio e destrosio che vengono assimilati più lentamente ed anche in modo differente rispetto allo zucchero.